Presenterò un mio progetto YouthBank perché serve qualcuno disposto a giocare a nascondino

Mi chiamo Elena Rizzato, ho 17 anni.
Sono una studentessa del Liceo Teresa Ciceri di Como. Durante il terzo anno ho deciso di partecipare in modo attivo alla vita scolastica e mi sono candidata rappresentante d’istituto, nel mio percorso sono venuta a conoscenza di diverse associazioni e fondazioni che lavorano sul territorio. Tra queste anche la YouthBank.
Quest’anno prendendomi del tempo per me ho avuto l’opportunità di potermi guardare intorno.
Ho notato la città di Como un po’ “scontrosa” nei confronti delle esigenze dei suoi cittadini e ho fatto attenzione a quanto egoismo e quanto individualismo sia insito oramai nelle persone. Allo stesso tempo, peró, ho scrutato in fondo nell’animo e ho potuto riconoscere un bisogno generale di cambiamento.
Pensando e ripensando a cosa potessi fare per portare la mia necessità e quella di molti ad essere soddisfatta, ho scavato nelle conoscenze acquisite durante il mio ruolo di rappresentante.
Youth Bank! Ecco la soluzione, un progetto che dà la possibilità ai giovani di essere protagonisti ed essere attivamente partecipi con le proprie idee.
Non sono molte le occasioni a Como che permettono ai giovani di dare forma alle proprie idee anche se spesso sono i ragazzi stessi a non volersi mettere in gioco.
Ma il segreto più bello della gioventù è che dentro di sé si ha una forte grinta e un forte spirito rivoluzionario, che spesso per scarsa autostima e poca fiducia si reprime.
Sin da piccola mi sono sempre imbattuta nel voler cambiare le piccole cose ingiuste, ho sempre voluto in qualche modo impiegare le mie forze per donare agli altri qualcosa che potesse essere d’aiuto, infatti spesso alla domanda “cosa vuoi fare da grande?” Rispondevo che sarei voluta diventare una “macchina tuttofare” con diverse “opzioni” (insegnamento, cura degli animali, cura delle persone, ecc..) che come scopo avevano quello di migliorare la vita di chi ne aveva bisogno.
Ho deciso, quindi, di partecipare al Bando 2016 di YouthBank Como, presentando un progetto basato su quelle che a mio parere sono le esigenze e le mancanze che si possono ritrovare sul nostro territorio.
Amo la mia città, amo poter fare qualcosa per gli altri e in ultimo amo sentire sulla pelle quella soddisfazione che solo l’impegno e la volontà dona.
Nel 2016 in un modo dove i valori non si sono persi, come molti credono, ma si sono semplicemente nascosti… serve qualcuno disposto a giocare a nascondino!
Elena Rizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *